Categorie
Marche

Contributi a fondo perduto del 50% e finanziamenti a tasso zero per nuove imprese Mezzogiorno e delle aree del cratere sismico del Centro Italia

Beneficiario

A chi è diretta l’agevolazione?

L’agevolazione è diretta agli aspiranti imprenditori del Mezzogiorno e delle aree del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche, Umbria)..

Possono accedere all’agevolazione nuovi imprenditori con età fino a 55 anni d’età (in precedenza il limite era fissato in massimo 45 anni di età).

Sono finanziabili:

  • attività produttive nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone
  • turismo
  • attività libero professionali (sia in forma individuale che societaria)

Sono escluse le attività agricole e il commercio

Agevolazione

Quali sono le agevolazioni previste?

Le agevolazioni coprono il 100% delle spese ammissibili e sono così composte:

  • 50% di contributo a fondo perduto
  • 50% di finanziamento bancario garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Gli interessi sono interamente a carico di Invitalia.

 

Resto al Sud copre fino al 100% delle spese, con un finanziamento massimo di 50.000 euro per ogni richiedente, che può arrivare fino a 200.000 euro nel caso di società composte da quattro soci.

Per le sole imprese esercitate in forma individuale, con un solo soggetto proponente, il finanziamento massimo è pari a 60.000 euro.

A supporto del fabbisogno di circolante, è previsto un ulteriore contributo a fondo perduto:

15.000 euro per le ditte individuali e le attività professionali svolte in forma individuale

fino a un massimo di 40.000 euro per le società

Il contributo viene erogato al completamento del programma di spesa, contestualmente al saldo dei contributi concessi.

 

Vai alla mini-guida dove imparerai quali sono i beni strumentali finanziabili con questo bando:

Scadenza

Qual’è la scadenza prevista per la presentazione delle domande di contributo?

Domande presentabili fino ad esaurimento fondi.

Interventi ammessi

Sono spese ammissibili progetti imprenditoriali nuovi nell’ambito dei seguenti settori:

– produzione di beni nei settori dell’agricoltura,

– dell’artigianato e dell’industria,

– fornitura di servizi e  per aprire attività di ricettività turistica.

 

Sono ammissibili all’agevolazione spese sostenute per:

  • ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili (massimo 30% del programma di spesa)
  • macchinari, impianti e attrezzature nuovi
  • programmi informatici e servizi per le tecnologie, l’informazione e la telecomunicazione
  • spese di gestione (materie prime, materiali di consumo, utenze, canoni di locazione, canoni di leasing, garanzie assicurative) – massimo 20% del programma di spesa

Non sono ammissibili le spese di progettazione e promozionali, le spese per le consulenze e per il personale dipendente.


Richiedi informazioni su questo Bando, Agevolazione o Contributo